I Nostri Prodotti

Questo slideshow richiede JavaScript.

La Natura a Portata di Tavola

NaturalMensa è un progetto complesso, nell’ambizioso obiettivo di scrivere una storia di qualità, partendo dalle nostre tavole. Perciò, i prodotti acquistati e utilizzati per la creazione dei piatti che serviamo rispettano alcuni criteri di benessere, che rimandano al modo in cui vengono prodotti e alle condizioni con cui vengono commercializzati.

Elenchiamo le categorie a cui i nostri prodotti rispondono, parafrasandoli con una breve descrizione:

  • Filiera Corta:

La filiera corta è un concetto che riguarda la distanza percorsa dal cibo per arrivare sulle nostre tavole: a un minore tragitto corrispondono minore inquinamento, maggiore freschezza, riduzione dei passaggi tra produttori e consumatori, meno imballaggi e maggiore espressione della cultura gastronomica locale. Si basa sulla massima riduzione dei passaggi di intermediazione commerciale

  • Chilometro Zero:

I prodotti a chilometro zero sono prodotti locali venduti o somministrati nelle vicinanze del luogo di produzione. Ne risultano valorizzate produzioni locali e tradizioni gastronomiche.

  • Biologico:

Gli alimenti biologici nascono dal principio generale del rispetto, per l’uomo e per la natura. La loro produzione è volta a minimizzare l’impatto umano nell’ambiente e ad evitare lo sfruttamento eccessivo delle risorse naturali, in particolare del suolo e dell’acqua. Uno degli obiettivi primari dell’agricoltura biologica è quello di preservare la fertilità dei terreni attraverso particolari pratiche.

Gli alimenti biologici si distinguono da quelli prodotti con tecniche convenzionali, in quanto rispettano i ritmi della natura, mantenendo intatte quelle caratteristiche indispensabili alla nostra salute. L’utilizzo di prodotti biologici favorisce, inoltre, la tutela dei paesaggi e di chi lavora nelle aziende; un’attenzione al sociale che è ulteriore prova di qualità del biologico. Sono prodotti nel rispetto delle norme comunitarie, che escludono l’uso di OGM e sostanze chimiche.

  • Igp:

Il marchio Igp (Indicazione geografica protetta – Reg. CE 510/2006) identifica la provenienza dei prodotti agroalimentari da un’area geografica determinata.
A differenza del marchio DOP, è però sufficiente che almeno una delle fasi della produzione, trasformazione e/o elaborazione avvenga nell’area indicata.

  • Dop:

Il marchio DOP (Denominazione Origine Protetta – Reg. CE 510/2006) identifica prodotti la cui produzione e trasformazione ha luogo in una precisa area geografica. Offre garanzie su origine, provenienza delle materie prime, appartenenza, poiché i prodotti presentano caratteristiche particolari dovute a un intimo legame col territorio, con le sue peculiarità geologiche, agronomiche e climatiche, ovvero rispetto del metodo di produzione tradizionale.

  • Commercio Equo e Solidale:

I prodotti del commercio equo e solidale provengono da Paesi del Sud del mondo; con il loro consumo, si favoriscono progetti di sviluppo e cooperazione locale e si promuovono i diritti economico-sociali delle popolazioni più povere.