NaturalMensa partner di Le Radici, il nuovo progetto di educazione alimentare lucano

Ad ottobre in Basilicata parte il nuovo progetto dell’educazione alimentare LE RADICI

Il programma del progetto dura l’intero anno scolastico ed è destinato a creare un percorso multisensoriale ed interattivo per gli alunni delle scuole lucane da seguire assieme ai loro maestri e alle loro famiglie.

Il programma del progetto che sarà realizzato da parte dei consorzi dei produttori Lucani Basilicata Bio e le Eccellenze Lucane, sostenuto dalla Misura 3.2 del Psr Basilicata 2014-2020 sarà presentato in conferenza stampa lunedì 8 ottobre 2018 presso la Sala Sassi della Regione Basilicata, via A. di Francia a Matera alle ore 16.00.

Alla conferenza intervengono:
– Domenico Balsano, direttore commerciale Pasta di Stigliano, Consorzio Basilicata Bio, Eccellenze Lucane
– Dott.ssa Giulia Zinno, Presidente Agico (Associazione Nazionale Ginecologi Consultoriali), Coordinatrice del Progetto
– Prof. Alex Revelli, Gastrosofo, il Rettore dell’Accademia Italiana di Gastronomia e Gastrosofia, Coordinatore del Progetto
– Dott. Matteo Robustella, Presidente di ENESAG (Ente Nazionale Esperti In
Alimentazione e Gastronomia), Coordinatore del Progetto
– Francesco Micucci, il Sindaco di Stigliano
– Rocco Rosano, il Sindaco di Castelsaraceno
– Chef Francesco Abbondanza, Ambassador della cucina lucana, Coordinatore del
Progetto
– Armando Mello, il Presidente del Consorzio Celubio
– Francesca Defelice, il progetto NaturalMensa, cooperativo sociale Cosmos
– Michela Antonia Napolitano, Dirigente Scolastico L’Istituto Comprensivo Statale “R. Montano”, Stigliano
– Giosuè Ferruzzi, Dirigente Scolastico L’Istituto Statale “F. Alderisio”, Stigliano
– Marialuisa Sabino, Dirigente Scolastico L’Istituto Comprensivo “F. Toracca”, Matera
– Luca Braia, Assessore Politiche Agricole e Forestali Regione Basilicata

Lo scopo principale di questo percorso è far scoprire e apprezzare le specialità della terra lucana e il valore dei prodotti sani, attraverso i sensi e le emozioni.
Tutte le attività previste dal Progetto servono per far acquisire sane abitudini alimentari, in una logica educativa, in modo ludico-ricreativo, prediligendo il tradizionale modello alimentare lucano e promuovendo i prodotti certificati della Basilicata.

Il Programma gode del patrocinio della Regione Basilicata, della Unione Europea, e dell’Associazione Nazionale Ginecologi Consultoriali (Agico), da oltre 30 anni impegnata nella prevenzione e nella promozione della salute.

Quest’anno al progetto hanno aderito i seguenti istituti scolastici:
L’Istituto Comprensivo Statale “R. Montano”, Stigliano
L’Istituto Comprensivo “Castronuovo”, Sant’Arcangelo
L’Istituto Statale “F. Alderisio”, Stigliano
L’Istituto Comprensivo “F. Torraca”, Matera

Saranno coinvolti gli alunni delle scuole primarie, medie e superiori ed è prevista la partecipazione dei genitori e dei maestri.

Quale la differenza tra Le Radici e tante altre iniziative nell’ambito dell’educazione
alimentare dei giovani?
Prima di tutto, questo nuovo progetto prevede un’esperienza “viva”, destinata a rimanere nella memoria dei partecipanti con profumi, gusti e sensazioni.
Il percorso multisensoriale includerà laboratori di cucina, degustazioni, partecipazione ai processi della produzione, incontri con produttori lucani, visite alle aziende.

Gli alunni saranno affiancati e guidati nel loro percorso informativo da specialisti di
altissimo livello.
Lo Chef Francesco Abbondanza, Ambassador della cucina lucana nel mondo, farà conoscere i tipici piatti del territorio e cucinerà insieme ai giovani partecipanti del progetto nell’atmosfera incantevole dell’antico Palazzo Santo Spirito ubicato tra le verdi
colline vicino a Stigliano.
Il Professor Alex Revelli, Gastrosofo, Rettore dell’Accademia Italiana di Gastronomia e Gastrosofia, Docente di storia, gastronomia e comunicazione d’antropologia alimentare e nutrizionale presso Università San Raffaele Roma insieme al Dottor Matteo Robustella, dottore in Scienze dell’Alimentazione e Gastronomia, Presidente di ENESAG (Ente
Nazionale degli Esperti di Alimentazione e Gastronomia), formatore nel campo della ristorazione e nutrizione e la Dottoressa Susanna Cutini, Gastrosofa, Direttrice dell’Accademia Italiana di Gastronomia e Gastrosofia, Professoressa di comunicazione di
Gastrosofia e d’antropologia alimentare e nutrizionale presso Università San Raffaele
Roma, autrice di varie pubblicazioni, esperta di tradizioni gastronomiche in programmi tv di Rai1 guideranno i bambini e i ragazzi durante tutto l’anno partecipando insieme a loro a tutti gli eventi e contribuendo alla scoperta dei valori dell’alimentazione sana, del
benessere e del rispetto dell’ambiente.

Tanta attenzione sarà pagata alla valorizzazione dei prodotti artigianali certificati e alla
conoscenza delle loro qualità uniche.
Uno dei concetti più importanti del Progetto è la stagionalità dei prodotti agro-alimentari
locali. Alcune aziende Lucane tra le quali Pasta di Stigliano, Cantina di Venosa, Fattoria
Bio (peperone crusco), Tenuta Zagarella apriranno le loro porte per far conoscere ai
ragazzi il processo della produzione di un prodotto sano e completamente naturale, per
far capire la differenza tra un prodotto tradizionale pulito e un prodotto industriale.
A Castelsaraceno al programma Le Radici si è unito come partner e collaboratore il
progetto sociale di educazione alimentare e sviluppo locale NaturalMensa, ideato in
sinergia tra il Comune di Castelsaraceno e la Cooperativa Sociale Cosmos.

Per gli organizzatori del Progetto Le Radici è importantissimo coinvolgere le famiglie
intere in questa attività didattica siccome proprio in famiglia nascono le abitudini di base per le nuove generazioni. Per questo motivo una grande parte del Progetto è dedicata ad interagire con gli adulti.

La Dottoressa Giulia Zinno, Presidente dell’Associazione Nazionale Ginecologi
Consultoriali parlerà dell’importanza dell’alimentazione sana per la salute dei bambini,
per la crescita dei giovani che dovranno diventare uomini e donne e, nel loro tempo,
genitori. Uno degli incontri con la Dottoressa sarà dedicato all’alimentazione ottimale e
sana per le donne in gravidanza.

Alex Revelli e Matteo Robustella svolgeranno durante tutto l’anno scolastico il
Laboratorio del Gusto, una serie di incontri con i genitori con lo scopo principale di creare un dialogo tra le famiglie e gli specialisti nutrizionisti, rispondere a tutte le domande connesse alla cultura della sana alimentazione e soprattutto di aiutare le famiglie a cambiare le loro abitudini quotidiani favorendo ad uno stile di vita che abbraccia il concetto di Benessere.

Il Progetto le Radici è nato come una collaborazione di tante persone, aziende e
organizzazioni, uniti da una passione comune, la passione per la loro madre terra e le sue eccellenze. Speriamo che su questo solido fondamento avrà la sua base una delle
iniziative più belle che possano esistere per aiutare i nostri figli a crescere sani, fieri del
loro paese e consapevoli delle sue antiche tradizioni.

Per tutte le informazioni contattare:
Dott.ssa Giulia Kascina
+39 327 7332047
giulia.kascina@lanciamo.com

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...